Almanacco – Oggi 06 Gennaio 2022 la Chiesa ricorda e festeggia :

L’Epifania del Signore

 L’Epifania ricorda l’arrivo dei Re Magi guidati dalla stella cometa alla grotta di Gesù. Come i Re Magi portarono dei doni, così si rinnova la festa ogni anno con i doni per i più piccolini! E chi porta i regali il giorno dell’Epifania? La Befana! La vecchietta brutta ma buona che vola su una scopa e porta i doni ai bimbi buoni e dolcetti nella calza o carbone ai bimbi cattivi!
Un antico racconto vuole che i Re Magi chiesero indicazioni ad una vecchia lungo il loro cammino verso la grotta di Betlemme e le chiesero di accompagnarli. La vecchietta si rifiutò, ma poi, pentitasi, si mise in cammino per cercarli, bussando ad ogni porta e donando dei dolcetti a tutti bimbi, nel dubbio che ogni bimbo potesse essere Gesù!
In un modo o nell’altro… preparatevi! Avete fatto i bravi o i cattivi? Avrete dolcetti o carbone?

ACCADDE OGGI

Il 6 gennaio 2021 negli Stati uniti d’America  si consuma un vero e proprio ‘assalto al Campidoglio una rivolta attuata a Washington  da parte dei sostenitori del presidente uscente Donald Trump per contestare il risultato delle elezioni presidenziali del 2020 e sostenere la richiesta di Trump al vicepresidente Mike Pence e al Congresso di rifiutare la proclamazione di Joe Biden alla Casa Bianca

Migliaia di partecipanti si riuniscono  a Freedom Plaza martedì 5 gennaio 2021, prima delle proteste previste per la settimana. e organizzano 

La mattina del 6 gennaio, i manifestanti  della (“Marcia per salvare l’America circondarono il Monumento a Washington per radunarsi e diverse persone tennero discorsi nel parco, tra cui il consigliere e avvocato di Trump Rudy Giuliani. L’ex sindaco di New York si rivolse alla folla, ripetendo teorie cospirative secondo cui le macchine per il voto utilizzate nelle elezioni erano “storte” e chiedendo una “prova (di valore) tramite combattimento”.

Trump tenne un discorso da dietro una barriera di vetro, dichiarando che non avrebbe mai concesso la vittoria a Biden, criticando i media e chiedendo a Mike Pence di ribaltare i risultati elettorali, Trump ha esortato i suoi sostenitori a marciare pacificamente verso il Campidoglio, dove si riunisce il Congresso. L’assedio è durato cinque ore. Una donna, sostenitrice di Trump venne  ferita durante uno scontro con la polizia ed è morta successivamente in ospedale. Ma il bilancio parla di altri tre morti e 52 arresti. Una vera pagina nera per la democrazia americana

NATI IN QUESTO GIORNO

Nel   1938 – Il molleggiato e Re degli ignoranti Adriano Celentano 

Nel  1972 – il cantante  Nek 

AFORISMA DEL GIORNO

“Cerco sempre di fare ciò che non sono capace di fare, per imparare come farlo.” (Pablo Picasso)

5 COSE CHE FORSE NON SAI

La parola Epifania significa rivelazione improvvisa. Epifania deriva dal greco, epifàino (che significa “mi manifesto”). Fin dai tempi antichi, inoltre, la dodicesima notte dopo il Natale era ritenuta una notte speciale dedicata alla luna, da qui il termine epifania, come manifestazione della luce lunare.

– In Francia, l’ Epifania è detta Le Jour des Rois  (il giorno dei re) o la Fête des Rois. Dolce tipico di questo giorno è La galette des Rois (torta dei re) rotonda, piatta, ripiena di marzapane e di una fève (fava o fagiolo): chi riesce a trovarla diventa re o regina per un giorno. Ma già nell’antico Egitto e nell’antica Roma il fagiolo era sinonimo di celebrazione.

L’ Epifania ha assunto la sua forma attuale a partire dal terzo secolo d.C. e il giorno scelto per i festeggiamenti fissato il 6 gennaio e il Natale veniva stabilito al 25 dicembre.Le due feste comunque celebrano la nascita di Cristo.

in Spagna, i bambini riempiono le scarpe di paglia o di grano per far mangiare gli stanchi cammelli dei Re Magi e le appendono sui balconi o davanti la porta di casa. Il giorno dopo trovano biscotti, caramelle oppure regali al posto della paglia e del grano. In altri paesi latino-americani il Dia de los Reyes Magos è il giorno in cui i Re Magi e non Babbo Natale portano i regali per i bambini. Per cui la lettera a Babbo Natale diventa quella ai Re Magi.– La Befana simboleggia l’anno vecchio che deve essere gettato via. Le persone che esponevano fuori delle loro case il suo pupazzo, di solito lo vestivano con abiti sporchi e vecchi per poi bruciarlo con lo scopo di lasciare il vecchio alle spalle e sperare in un nuovo e prosperoso anno. L’usanza era molto diffusa soprattutto nei piccoli centri dell’Italia centrale e meridionale

fonti: http://www.mondi.it/almanacco; https://curiositadalmondo.it/

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.