Almanacco – Oggi 07 Dicembre 2021 si festeggia:

Sant’Ambrogio , San Sabino di Spoleto , Sant’Eutichiano, Santa Serena di Spoleto

ACCADDE OGGI

Il Giappone attacca la base di Pearl Harbor: L’aria di festa di una tranquilla domenica mattina nella base aeronavale americana di Pearl Harbor, nelle isole Hawaii, viene bruscamente interrotta dal rombo di oltre 300 caccia giapponesi. Lancette sulle 7.40, è l’inizio di un attacco a sorpresa tra i più drammatici della storia mondiale, non preceduto da alcuna dichiarazione di guerra.

Il raid di fuoco, concepito dall’ammiraglio  Yamamoto, va avanti per due ore e alle 9,45 lo scenario della baia consegna solo morte e distruzione: 2.400 vittime (in maggioranza militari) e circa 1.700 feriti.

I danni rilevati dal segretario alla Marina William Franklin Knox sono ingentissimi: 8 corazzate affondate o danneggiate; 3 incrociatori, 3 cacciatorpediniere, 2 navi ausiliarie, 1 posamine e 1 nave-bersaglio colati a picco; 188 aerei abbattuti. Da parte nipponica si tratta di una vittoria cruciale nel grande scacchiere dell’Oceano Pacifico, la cui conquista aveva portato l’Impero giapponese a sposare il progetto nazista di Hitler.

L’indomani il presidente degli Stati Uniti Franklin Delano Roosevelt si rivolge al Congresso parlando, a proposito del 7 dicembre 1941, di una data da ricordare come «giorno dell’infamia» e chiedendo il sostegno alla dichiarazione di guerra contro il Giappone, votato poi all’unanimità
È un evento destinato a cambiare le sorti del secondo conflitto mondiale, rispetto al quale, all’inizio delle ostilità, l’88% degli americani era per il non intervento. Inizia da qui quella feroce Guerra del Pacifico che vedrà l’utilizzo delle armi più disumane, a cominciare dai kamikaze nipponici fino all’apocalisse delle due atomiche lanciate su Hiroshima e Nagasaki.

Nel frattempo, non saranno in pochi, tra gli analisti, a sospettare che l’amministrazione Roosvelt fosse al corrente dell’attacco a Pearl Harbor, partendo dal presupposto che era impossibile non accorgersi in tempo dell’avvicinamento di due corazzate, tre incrociatori, nove sottomarini e sei portaerei con l’insegna del Sol Levante.

Le diverse commissioni d’inchiesta istituite dal Congresso accerteranno, comunque, le gravi responsabilità delle alte cariche militari e di governo, Roosevelt incluso, nell’aver sottovalutato la minaccia. Nella memoria del popolo americano resterà indelebile il «giorno dell’infamia», attraverso il rituale del 7 dicembre che vede issare bandiere a mezz’asta davanti alle scuole e alle sedi istituzionali.

NATI IN QUESTO GIORNO

Nel 1598 – Il massimo genio del barocco in scultura Gian Lorenzo Bernini 

Nel 1863 – Tra i maggiori compositori del periodo a cavallo tra Ottocento e Novecento. Pietro Mascagni

Nel 1944 – il cantante che  Con la sua semplicità e simpatia ha rappresentato l’anima genuina della canzone italiana nazionalpopolare Mino Reitano 

AFORISMA DEL GIORNO

Ognuno di noi ha un paio di ali, ma solo chi sogna impara a volare.
(Anonimo)

La Giornata internazionale dell’aviazione civile si festeggia il 7 dicembre di ogni anno. E’ stato proclamato dall’Assemblea generale delle Nazioni unite nel 1996 ratificando una celebrazione dell’Organizzazione Internazionale per l’Aviazione Civile in occasione dell’anniversario della firma della Convenzione internazionale dell’aviazione civile del 1944.

La finalità  primaria è quella di far progredire ed aggiornare la normativa nei vari campi dell’aviazione civile fornendo raccomandazioni ai Paesi membri, con particolare riferimento alla sicurezza dei voli e dei passeggeri, alla protezione dell’ambiente ed al rispetto delle norme internazionali.

5 COSE CHE FORSE NON SAI

Secondo uno studio c’è un’ora precisa di crisi di sonno in ufficio: le 15,30 l’ora dell’abbiocco.

Il Brasile vanta la più ampia biodiversità di qualsiasi altro Paese al mondo, con oltre 50.000 specie di piante e alberi.

Gli scienziati dicono che si può capire il motive di un pianto dalle lacrime. Se la prima lacrima scende dall’occhio destro, si tratta di un pianto di felicità. Se scende dal sinistro invece…

Un occhio umano può distinguere fini a 10 milioni di colori diversi, ma il nostro cervello non può ricordarli tutti.

In Italia esiste anche il ristorante più piccolo del mondo: si chiama “Solo per Due” e accogliere solo due persone, dal momento che c’è un solo tavolo disponibile.

fonti: http://www.mondi.it/almanacco; https://curiositadalmondo.it/

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.