Almanacco – 10 Aprile la chiesa ricorda e festeggia

San Terenzio e compagni (Martiri di Cartagine)
Sant’Ezechiele (Profeta)

San Fulberto di Chartres (Vescovo)
San Palladio di Auxerre (Vescovo)
Sant’Apollonio (Martire)

ACCADDE OGGI

Fitzgerald pubblica “Il grande Gatsby”

venerdì 10 aprile 1925

«Così continuiamo a remare, barche contro corrente, risospinti senza posa nel passato» è l’amara riflessione con cui Francis Scott Fitzgerald conclude il suo capolavoro assoluto, Il grande Gatsby, pubblicato da Scribner’s (futuro editore di Ernest Hemingway) il 10 aprile 1925 a New York e annoverato tra i grandi classici della letteratura mondiale.

Lo scenario è quello dell’America post Prima guerra mondiale, i cosiddetti “anni ruggenti” caratterizzati da grande prosperità economica e da una nuova ventata di modernità nelle tecnologie (auto, cinema e radio) e nelle arti (in particolare la musica, per cui si parla di età del jazz). In questo clima si consuma la parabola di Jay Gatsby, perfetta incarnazione dell’arrampicatore sociale che, con mezzi leciti e non, costruisce un’immensa fortuna.

Il tutto con un unico scopo: riconquistare l’amore dell’amata Daisy, unitasi in matrimonio a un altro uomo. L’illusione di riportare in vita il proprio passato è il tema principale del romanzo, come l’autore stesso sembra confermare nella riflessione finale. Un’illusione che condanna Gatsby alla solitudine e all’incomunicabilità rispetto a un universo umano, quello delle sue feste mondane, che con la sua decadenza morale rappresenta per Fitzgerald lo specchio della società americana degli anni Venti.

Edito per la prima volta in Italia nel 1936, il libro ha ispirato diverse versioni cinematografiche, di cui restano celebri quelle del 1974 (con protagonisti Robert Redford e Mia Farrow) e del 2013 (premiata con due Oscar per la sceneggiatura e i costumi) con Leonardo Di Caprio.

NATI IN QUESTO GIORNO

1847 – Joseph Pulitzer

1946 – Caterina Caselli

AFORISMA DEL GIORNO

L’eccellenza non è un’azione, ma un’abitudine. Aristotele

La Domenica delle Palme è la domenica precedente la Pasqua. Questa festività ha un significato preciso nella liturgia cattolica, rappresentando difatti l’inizio della Settimana Santa, durante la quale si rievocano gli ultimi giorni della vita terrena di Cristo e vengono celebrate la sua Passione, Morte e Risurrezione.

5 COSE CHE FORSE NON SAI

Le persone che crescono in climi più caldi tendono ad essere più amichevoli di quelle che crescono in climi più rigidi

Jarrett Adams, un uomo ingiustamente imprigionato per 10 anni, ha trascorso gran parte del tempo in biblioteca a studiare legge per provare la sua innocenza. Dopo l’annullamento della sua condanna, è diventato avvocato per aiutare altre persone falsamente condannate

Uno studio ha dimostrato che quando si è arrabbiati si è tendenzialmente più sinceri

Uno starnuto viaggia fuori dalla tua bocca alla velocità di circa 100 metri all’ora

In Giappone nei negozi o nelle stazioni è possibile trovare degli ombrelli di cortesia da poter prendere in caso inizi a piovere, essi poi dovranno essere restituiti in un punto qualsiasi della città che abbia questi contenitori degli ombrelli di cortesia

fonti: http://www.mondi.it/; https://curiositadalmondo.it/

https://t.me/Almancco

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.