Almanacco – 11 Marzo la chiesa ricorda e festeggia

San Costantino (Re e Martire)
Santa Rosina di Wenglingen (Vergine, Martire)

ACCADDE OGGI

Mercoledì 11 marzo 1818 – Mary Shelly pubblica “Frankenstein”

 «Fu in una tetra notte di novembre che vidi il compimento delle mie fatiche. Con un’ansia simile all’angoscia radunai gli strumenti con i quali avrei trasmesso la scintilla della vita alla cosa inanimata che giaceva ai miei piedi.»

È il momento culminante dello straordinario esperimento condotto dallo scienziato protagonista del romanzo Frankenstein, o il moderno Prometeo, che l’autrice Mary Shelley pubblicò in forma anonima l’11 marzo del 1818, a Londra.

Annoverato tra i più popolari romanzi d’orrore della storia, il libro ha per protagonista il medico Victor Frankenstein, che, assemblando pezzi di cadavere raccolti negli obitori, costruisce una creatura deforme cui dà vita attraverso una scarica elettrica. Il mostro sfugge al suo controllo, perpetrando omicidi e violenze in tutta Europa, fino al tragico epilogo al Polo Nord.

Evoluzione di una storia inventata dalla stessa Shelley e raccontata davanti ad altri letterati nella villa del poeta Byron, l’opera risentì del galvanismo (che sostiene la presenza di un’elettricità intrinseca negli esseri viventi) e delle dottrine filosofico-scientifiche dell’epoca incentrate sulla natura dell’origine della vita e sulla possibilità di ingenerarla in organismi inanimati.

Portato sul grande schermo per la prima volta nel 1910, il romanzo ha ispirato innumerevoli trasposizioni cinematografiche, la più recente è del 2015, con “Victor – La storia segreta del dott. Frankenstein” del regista Paul McGuigan.

NATI IN QUESTO GIORNO

1544 – Torquato Tasso

1933 – Sandra Milo 

1921 – Astor Piazzolla 

AFORISMA DEL GIORNO

Non e’ bello cio’ che costa molto, ma costa molto cio’ che e’ bello. -Proverbio ebraico

11 marzo è la Giornata Mondiale del sonno. Obiettivo della giornata è  portare all’attenzione dell’opinione pubblica mondiale problematiche alle quali non viene dato il giusto peso.

Di insonnia soffre quasi un italiano su 3 ed è legata soprattutto a problemi metabolici, primo fra tutti l’obesità. E questa “relazione pericolosa” può moltiplicare anche di 9 volte il rischio di malattia coronarica, quindi di infarto.

5 COSE CHE FORSE NON SAI

Esiste un uomo che è scampato ben 7 volte alla morte con: un incidente aereo, un incidente ferroviario, uno scontro a bordo di un autobus, è stato investito da un camion ed un bus e per finire la sua auto è esplosa due volte. Ed è comunque l’uomo più fortunato al mondo perché ha perfino vinto alla lotteria

La voce di Elvis Presley riusciva a raggiungere fino a tre ottave

Quando scoprì la gravità, Isaac Newton aveva solamente 23 anni

Nel 14esimo secolo, le palle da golf erano fatte di legno duro. Successivamente, arrivò la palla feathery fatta di piume bollite e pressate in una saccoccia di cuoio la quale era particolarmente costosa

Hyperion è il nome dell’albero più alto del mondo. Si tratta di una sequoia sempervirens in California, è alto 115,66 metri ed ha più di 800 anni

fonti: http://www.mondi.it/; https://curiositadalmondo.it/

https://t.me/Almancco

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.