Almanacco – Oggi 17 Dicembre 2021 si festeggia:

San Giovanni di Matha (Sacerdote)
San Floriano (Venerato a Bologna)
San Lazzaro (Monaco a Costantinopoli)
Sant’Olimpia (Vedova)

ACCADDE OGGI

17 dicembre 1843 Pubblicato Canto di Natale di Dickens

 L’arida quotidianità di Ebenezer Scrooge, un vecchio ricco e taccagno, viene scossa dalla comparsa di tre spettri che gli mostrano il Natale in tre dimensioni temporali: quello della sua giovinezza, del presente e del domani. Un’esperienza che gli farà riacquistare il senso della vita e la centralità dei sentimenti.

Una fiaba ideale per riscoprire la magia del Natale che Charles Dickens, il più grande romanziere dell’età vittoriana, pubblicò il 17 dicembre 1843 per la casa editrice Chapman & Hall. A Christmas Carol (titolo originale) venne in seguito incluso in una raccolta più ampia, destinata a diventare un classico della letteratura per ragazzi.

Rivolgendosi anche agli adulti, Dickens affrontò con questo ed altri racconti le piaghe della società del suo tempo (da lui vissuti in prima persona), dalla povertà allo sfruttamento minorile e all’analfabetismo.

NATI IN QUESTO GIORNO

Il 17 dicembre 1936 nasceva Papa Francesco

L’uomo del cambiamento epocale, sulle cui spalle gravano i destini della Chiesa Cattolica e in generale della fede cristiana.

Nato a Buenos Aires, in Argentina, la storia della famiglia di Jorge Mario Bergoglio è simile a quella di tante altre, partite dall’Italia (dalla provincia di Asti) nei primi anni del Novecento per cercare fortuna nel continente americano. Diplomatosi perito chimico, entra in seminario nel 1958, si laurea in filosofia nel 1963 e sei anni dopo è ordinato sacerdote.

Nominato vescovo ausiliare di Buenos Aires, il 20 maggio 1992, da Giovanni Paolo II, lo stesso pontefice lo crea cardinale sei anni più tardi. In questo periodo si segnala per il suo stile semplice e per la profonda vicinanza ai poveri e agli infermi. Negli anni bui della dittatura militare s’impegna per dare protezione ai religiosi perseguitati.

Già tra i favoriti al conclave del 2005, in seguito alla clamorosa rinuncia di Benedetto XVI, viene eletto Papa il 13 marzo del 2013, al quinto scrutinio. Primo successore di Pietro gesuita e primo pontefice originario del continente americano, rompe una tradizione secolare nell’assumere un nome mai utilizzato in precedenza.

Spiega così la scelta di Francesco: «Poi, subito, in relazione ai poveri ho pensato a Francesco d’Assisi. Poi, ho pensato alle guerre, mentre lo scrutinio proseguiva, fino a tutti i voti. E Francesco è l’uomo della pace. E così, è venuto il nome, nel mio cuore: Francesco d’Assisi. È per me l’uomo della povertà, l’uomo della pace, l’uomo che ama e custodisce il creato; in questo momento anche noi abbiamo con il creato una relazione non tanto buona, no?»

Anche da Papa mantiene la sua proverbiale semplicità nei gesti quotidiani e nell’approcciarsi ai fedeli. Tra i primi provvedimenti: l’avvio di un progetto di riforma della curia e dello IOR, quest’ultimo in risposta ai numerosi scandali finanziari del passato recente e remoto; la riforma del codice penale; misure di maggiore contrasto ai casi di pedofilia nel clero.

L’8 dicembre 2015 inaugura un giubileo straordinario, indetto ad aprile dello stesso anno (con la bolla Misericordiae Vultus) e dedicato alla misericordia, che termina il 20 novembre 2016.
Sono tre le sue encicliche: Lumen fidei (2013), Laudato si’ (2015, dedicata all’ambiente, “casa comune”) e Fratelli tutti.

AFORISMA DEL GIORNO

“Fanatico è colui che non può cambiare idea e non intende cambiare argomento.”
SIR WINSTON CHURCHILL

5 COSE CHE FORSE NON SAI

Secondo uno studio, i responsabili delle assunzioni sono più propensi ad assumerti se sentono la tua voce rispetto alla sola lettura del curriculum o della lettera di presentazione

Il bambino più grande del pianeta è la balenottera azzurra, beve fino a 500 litri di latte al giorno, pesa fino a 30 persone messe insieme ed è grande quanto due minivan

Camminare, ascoltare musica e leggere riducono lo stress

A livello mondiale, un passeggero su 12 delle compagnie aeree è un cittadino britannico

Lo strumento musicale più venduto al mondo è l’armonica a bocca, si tratta di uno strumento a fiato

fonti: http://www.mondi.it/almanacco; https://curiositadalmondo.it/

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.