Almanacco – Il 22 di ottobre si festeggia

San Giovanni Paolo II (Papa – Nome: Karol Józef Wojtyła)

ACCADDE OGGI

Sabato 22 ottobre 1938 Carlson inventa la fotocopiatrice

Carlson inventa la fotocopiatrice: Una matrice caricata elettrostaticamente che, al posto del normale inchiostro, utilizza una polvere nera (più tardi denominata “toner”) per imprimere su un foglio di carta i caratteri neri di un documento originale, precedentemente impressi su di essa.

Funzionava così il dispositivo messo a punto dal fisico americano Chester Carlson nel garage della sua abitazione, nel quartiere newyorchese del Queens. Dopo vari tentativi, il 22 ottobre 1938 riuscì a farlo funzionare, producendo la prima fotocopia chiamata allora “elettrofotografia”.

Il metodo di Carlson, ribattezzato xerografia (dal greco xeros, “secco”, ossia non basato sull’utilizzo di inchiostro liquido), fu portato al successo dalla Haloid, una piccola società di Rochester che entrò in possesso del brevetto; la stessa più tardi, insieme alla società inglese Rank Organization, diede vita a Rank Xerox, storico marchio nel settore delle fotocopiatrici.

NATI IN QUESTO GIORNO

1966 – Valeria Golino 

1913 – Robert Capa

1968 – Shaggy 

AFORISMA DEL GIORNO

Una vita spesa a commettere errori, non solo è più onorevole, ma è molto più utile di una vita passata a non far niente.
George Bernard Shaw

Nella Giornata Mondiale della balbuzie si sottolinea l’importanza della consapevolezza di questo disturbo che, ad oggi, colpisce circa 1 milione di persone in Italia.

5 COSE CHE FORSE NON SAI

La prima moneta del mondo ad essere coniata debuttò nel settimo secolo a. C. in Lidia, Turchia. Il re Gige coniò lo statere in elettro, cioè una lega in oro e argento garantita nel peso, nella misura e quindi anche nel suo valore

Gli uccelli hanno bisogno della gravità per deglutire

 Inizialmente le espressioni facciali potrebbero essersi evolute per aiutare gli umani a reagire meglio a determinati ambienti controllando l’input sensoriale

Le persone irritabili, testarde ed emotive tendono ad essere più suscettibili alla psicologia inversa

Il simbolo “=” ha ottenuto questo aspetto perché non esiste niente di più uguale di due linee parallele

fonti: http://www.mondi.it/; https://curiositadalmondo.it/

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.