Almanacco – Oggi 7 novembre 2021 si festeggia

Sant’Ernesto di Zwiefalten (Abate)

ACCADDE OGGI

Giovedì 7 novembre 1929 veniva Inaugurato il MoMA di New York

La caparbietà di tre donne dell’alta borghesia americana rese possibile un’opera cruciale per la memoria di un secolo e più di ingegno e creatività: il Museo di Arte Moderna di New York.
L’anima del gruppo era Abby Aldrich Rockefeller, moglie dell’ultimogenito dell’uomo più ricco del mondo (il petroliere John Davison Rockefeller), che coinvolse due sue amiche nell’impresa di dar vita a un nuovo spazio espositivo artistico nella Grande Mela. Trovati i fondi, affittarono un’area di sei stanze al dodicesimo piano del Manhattan’s Heckscher Building.
Inaugurata il 7 novembre del 1929, con l’America in ginocchio per il drammatico crollo della borsa, la nuova struttura rappresentava uno dei primi esempi di musei esclusivamente dedicati all’arte moderna e d’avanguardia. Tuttavia non fu facile per The Ladies (“le signore”, soprannome dato alle tre donne promotrici del progetto) attirare nuovi finanziamenti per acquisire opere e ampliare i locali.
Nei decenni successivi la collezione crebbe notevolmente, fino ad arrivare agli straordinari numeri di oggi: 150.000 opere, 22.000 film e 4 milioni di fermi immagine; ad essi va aggiunto l’immenso patrimonio suddiviso tra la biblioteca e gli archivi del MoMA: più di 300.000 libri e periodici, corredati dalle schede personali di oltre 70.000 artisti.
Il nucleo di maggior prestigio è costituito dalle opere dei maestri della pittura europea: dall’impressionismo di Claude Monet al postimpressionismo di Vincent Van Gogh (con la celebre “Notte stellata”) ed Henri Matisse (con la prima versione de “La danza”), arrivando al cubismo di Picasso (di cui sono esposte numerose opere) e alla Pop Art di Andy Warhol.

NATI IN QUESTO GIORNO

Nel 1867 – Marie Curie

Il suo contributo alla ricerca è inestimabile e i due Nobel (unica donna ad averlo vinto due volte e in due diversi campi), ricevuti nel 1903 e nel 1911, rispettivamente per la Fisica e per la Chimica, rappresentano il degno riconoscimento a un’intera vita spesa per la scienza.
Nata in Polonia, a Varsavia, dal momento che nella sua terra le donne non potevano frequentare gli studi, si trasferì a Parigi e lì condusse le proprie ricerche che la portarono ad analizzare le sostanze radioattive, fino alla sensazionale scoperta del radio e del polonio.
Fu la prima donna ad insegnare alla Sorbona (ottenne la cattedra in Fisica generale). Durante la Prima guerra mondiale si occupò, come radiologa, dei soldati feriti. Pagò a caro prezzo i lunghi studi sulle radiazioni, contraendo una grave forma di anemia aplastica che la condusse a morte nel luglio del 1934, a Passy (in Francia).


Nel 1913 – Albert Camus

AFORISMA DEL GIORNO

Per offrire un vero servizio devi aggiungere qualcosa che non può essere comprato o misurato col denaro, e si tratta della sincerità e dell’onestà.”
DOUGLAS ADAMS

5 COSE CHE FORSE NON SAI

La Dalia è un fiore che simboleggia la gratitudine. In passato veniva impiegata per uso alimentare. Si regala per ringraziare in modo gentile e raffinato

A circa 9460 anni luce dalla terra, esiste una stella ipergigante rossa nominata UY Scuti, è la stella più grande mai conosciuta dagli esseri umani il suo volume è di 5 miliardi di volte più grande del sole

Secondo le stime nel 2002 il Sud Africa deteneva circa il 50% delle risorse aurifere del pianeta e si dice che proveniva tutto da una sola miniera

La testimonianza più antica di un legame tra cani ed umani risale a circa 28 mila anni fa e si tratta delle orme di un bambino e di un cane ritrovate nei pressi di una grotta nel sud della Francia

Se i lobi frontali di un essere umano vengono stimolati da una leggera scossa elettrica, quest’ultimo tenderà ad avere più sogni ad occhi aperti del solito senza perdere la lucidità

fonti: http://www.mondi.it/almanacco; https://curiositadalmondo.it/

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.