Avellino – Picerno 1-1 pagelle : Kanoute il migliore, bene Silvestri e Dossena,Tito catastrofico.

Deludente pareggio racimolato dall’Avellino di Braglia capace di riagguantare un modesto Picerno solo grazie ad un dubbio calcio di rigore trasformato da Maniero ad inizio ripresa. Non è bastato la superiorità numerica per buona parte della ripresa per piegare la resistenza dei lucani che si rammaricano anche per un clamoroso palo colpito nel finale di gara Brutta nel complesso la gara degli irpini nonostante i tre legni colpiti su azioni nate sempre da calci piazzati o da giocate individuali, ma mai da azioni corali degne di una squadra forte e candidata a giocare un campionato di vertice. Pagelle:

Forte 6 – un po’ lento nell’occasione del gol subito ma si rifà nel finale deviando un tiro dalla distanza di De Cristofaro.

Rizzo 6 – buona gara in fase di ripiego attacca raramente la fascia di competenza.

Dossena 6.5 – ottima gara, annulla Gerardi sempre attento e reattivo

Silvestri 6.5 – solita gara tosta e gagliarda in difesa e pericoloso in attacco sui cross da calcio piazzato.

Tito 5 – da una sua leggerezza nasce il gol ospite, questa volta poco efficace nei cross dalla trequarti

Mignanelli 5.5 – non incide più di tanto

Aloi 5 – semplicemente irritante e dannoso per i suoi compagni quando decide di calciare i calci di punizione cosa per la quale è semplicemente negato (38’ st De Francesco sv).

D’Angelo 5.5 – la posizione non lo aiuta ,gara nel complesso sotto tono (24’ st Gagliano 5.5 – non pervenuto

Micovschi 5.5 – meglio rispetto alle gare scorse ma ancora lontano dal calciatore devastante conosciuto due anni fa (1’ st Carriero 5.5 – brutta copia del calciatore dello scorso anno irritante e snervante anche lui )

Kanoute 7 – ancora il migliore anzi devastante in alcune azioni sempre presente nelle poche azioni pericolose degli irpini

Di Gaudio 6 – raddoppiato e addirittura triplicato, il non gioco di Braglia non solo non l’aiuta ma l’espone a possibili infortuni (24’ st Mastalli 5.5 – Si divora un gol praticamente già fatto con un tuffo di testa impreciso)

Maniero 6 – freddo nella realizzazione del calcio di rigore, ma da lui ci si aspetta di più

All.: Braglia 5.5 – nullo come sempre ,incapace come sempre di approfittare di una superiorità numerica ed irritante e irriverente quando continua ad attaccare i suoi uomini vittime però delle sue paure e non gioco.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.