Libri – “Diario del cattivo Papà”: dall’autore di “Cronache di Gerusalemme“, le confessioni di un padre politicamente scorretto. La trilogia dell’Autore è uno spassoso diario che sa anche volgere un tenero sguardo sul mondo dell’infanzia.

Chi l’ha detto che il papà deve essere solo attento e premuroso? Sconfessa questo stereotipo perbenista l’autore Guy Delisle, professionista nel campo del fumetto e dell’animazione, autore di questo simpatico libro in tre volumi che Vi proponiamo in occasione della Festa del Papà.

Il Contenuto.

Terribile, dispettoso e irriverente, Delisle si racconta alle prese con la prole in situazioni che rasentano l’assurdo, nelle quali probabilmente – tanti altri papà non faticheranno a riconoscersi.

Si dimentica della visita del topino dei denti, traumatizza la propria figlioletta con la spaventosa storia di un albero che cresce nel suo pancino, elargisce consigli poco oculati per insegnare l’antica arte della boxe al maschietto di casa. Insomma tra lezioni di fonetica con le parolacce, marachelle ai grandi magazzini e sfide all’ultimo cucchiaio di senape, la trilogia è un non perfetto vademecum di un inguaribile papà canaglia.

Il padre moderno, lo sa bene Guy Delisle, non è certo il tipo che arrossisce all’affiorare di una sonora parolaccia sulle labbra della figlioletta. Anzi, sa cogliere l’occasione per impartire una lezione di fonetica in piena regola mentre ci si lava i denti prima di andare a dormire. Non va su tutte le furie se il maschio primogenito ha la passione per i videogiochi, bensì elabora un diabolico piano per neutralizzare il potere dell’Xbox. Ma soprattutto, non guarda mai, proprio mai, il libretto delle istruzioni dei giocattoli. Perché i veri uomini il bricolage ce l’hanno nel sangue… o quasi.

Il Diario del père terrible è un diario semplice di come non deve essere un papà nei confronti del proprio figlio. Un registro di avvenimenti che, a parere dell’autore, sono degni di nota e di memoria. Un piccolo e simpatico capolavoro che a colpi di bislacche teorie astronomiche, pericolosi training sulla fiducia padre-figlia e imperdonabili gaffes sul segreto di Babbo Natale, diverte parecchio!

Proponiamo la versione integrale che raccoglie i primi tre diari del cattivo papà, più un nuovo volume del tutto inedito. Un manuale di sopravvivenza per tutti gli uomini che avrebbero voluto prolungare all’infinito la propria gioventù, ma che la paternità ha (fortunatamente!) costretto a darsi una svegliata!

Buona Festa… Papà!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.