Quale miglior modo per raccontare la musica, se non intervistando i suoi principali attori in 5 domande.

Questa “rubrica nella rubrica” si sposta nella provincia di Caserta per conoscere e raccontare Enzo Costa artista a metà tra il blues ed il cantautorato italiano.

1. Enzo chi sei, parlaci di te?

Sono un artista Casertano che si divide tra l’interprete ed il cantautore con all’attivo tre album auto-prodotti ed il quarto album in preparazione.

2. Come è iniziata la tua passione per la musica/canto?

La mia passione per il canto è nata in casa durante le classiche feste tra parenti.

Avevo due zii materni che avevano la passione del canto; passione che è stata trasmessa anche a me.

3. Quale è stato il tuo percorso e quali avvenimenti importanti ci vuoi raccontare?

Il mio percorso inizia nel 1999 con il piano bar.

Nel corso degli anni ho studiato sia in privato con vari maestri che in accademia dove mi sono diplomato in canto moderno presso l’accademia Scarlatti di Roma.

Nel corso degli anni ho partecipato a tantissimi festival e concorsi nazionali come Castrocaro, Accademia di Sanremo, Giro festival Rai, Festival Show che mi hanno formato e lasciato un bagaglio di esperienza davvero importante.

4. Progetti futuri?

Di sicuro Il mio prossimo lavoro discografico è continuare a girare l’Italia con le mie proposte live dedicate al grande Zucchero ed al cantautorato italiano.

5. Enzo proponendo un repertorio dedicato ai grandi cantautori della musica italiana, quale cantautore in particolare accomuna sia le nuove che le vecchie generazioni?

Dal 2009 ad oggi mi esibisco con i miei live tra piazze, pub e locali di ogni tipo.

Devo dire che il cantautore è ancora molto sentito ma chi riesce a riscuotere più successo, anche tra i più giovani è l’indiscutibile ed eterno Lucio Battisti.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.