RITORNA LO STORICO FESTIVAL NATO NEL 1990, CON UNA TRE GIORNI, DA VENERDÌ 25 NOVEMBRE 2022 A CASTELLAMMARE DI STABIA.

SPETTACOLI, LABORATORI, PREMI E MOSTRE NEI TEATRI KAROL, MONTIL E SUPERCINEMA DI CASTELLAMMARE DI STABIA

BURATTINI NEL VERDE

LA 21A EDIZIONE DEL FESTIVAL DEDICATA AL BRASILE ED ALLA TRADIZIONE DEI MAMULENGHI

UN OMAGGIO AL PINOCCHIO DI CARLO COLOLADI CON GIOVANNI ALLOCCA, ETTORE NIGRO E ERNESTO LAMA 

Dedicata al teatro dei burattini mamulengo ed al Brasile la ventunesima edizione di ‘Burattini nel verde’ festival internazionale del teatro di figura diretto da Aldo de Martino e Violetta Ercolano e organizzato da IPIEMME srls  con la direzione artistica della Compagnia degli Sbuffi.  Burattini, guarattelle, pupazzi, ombre e pupi, da venerdì 25 a domenica 27 novembre, a Castellammare di Stabia, animeranno i teatri cittadini (Karol, Montil e Supercinena dalle ore 10,00.

La sezione internazionale, dedicata quest’anno al Brasile e ospita il fondatore del gruppo Mamulengo Presepada, il giocoso Chico Simões o semplicemente Mamulengo, come è meglio conosciuto questo patrimonio culturale immateriale brasiliano.

Programmato e finanziato, dalla Regione Campania e prodotto e promosso dalla SCABEC – Società Campana Beni Culturali, il festival presenta 8 spettacoli e 2 sessioni di laboratorio sulla costruzione e sull’utilizzo del teatro dei burattini, 3 reading dedicati al libro Pinocchio di Carlo Collodi,  una mostra Anime in Luce, del fotografo Gianni Biccari e il PremioMaria Signorelli, una vita tra le teste di legno (domenica 27 novembre).

Si inizia venerdì 25 al Teatro Karol alle 10,30 con la Compagnia degli Sbuffi –  Pulcinella, Sua discesa all’ inferno e Vittoriosa risalta, e alle 19,00 la- Compagnia TIEFFEU (Perugia) Favole al telefonino. Sabato 26 novembre Multisala Montil ore 11,00 la Compagnia I Pupi di Stac (Firenze) Stenterello e l’albero parlante ore 12,00 – Compagnia Mamulengo Presepada (Brasile) L’amore proibito di Benedito Mais Margarida. Ci si sposata poi al Teatro Supercinena dove alle 17,00 c’è Inaugurazione e vernissage della Mostra Anime in Luce del fotografo Gianni Biccari e alle 19,00 la Compagnia Bertolt Brecht (Formia) con Pinocchio a tre piazze. Domenica 27 al Teatro Montil alle ore 11,00 – La Bottega Teatrale (Torino) La fame di Arlecchino ed alle 12,00 la  Compagnia Le Puppatole (Salerno) Rotula e il Giardino Incantato, mentre alle 19,30 si ritorna al Teatro Supercinema dove si conclude con la storica Compagnia Giocovita (Piacenza) con lo spettacolo  Sonia e Alfredo.

Gli spettacoli si intersecano alle attività di laboratorio della ‘Bottega di Mangiafuoco’, aperta tutti i giorni dalle ore 10,00 ed alle letture, alle ore 18, di alcuni capitoli del Pinocchio di Collodi proposti ai piccoli spettatori da Giovanni Allocca (il 25 novembre), Ettore Nigro (il 26), Ernesto Lama (il 27). 

Domenica 27 novembre, saranno consegnati i Premi Maria Signorelli, consistenti in una scultura del maestro Lello Esposito. 

Ingresso libero con Prenotazione al numero 3334735314

La s.v. è invitata

Un Progetto Ipiemme International Puppets Museum 

con la Direzione Artistica Compagnia degli Sbuffi

Programmato e finanziato, dalla Regione Campania e prodotto e promosso 

dalla SCABEC – Società Campana Beni Culturali

Burattini nel verde 

Festival Internazionale del Teatro di Figura – 20° edizione

 25, 26 e 27 novembre 2022 

Teatri Karol, Supercinema e Montil – Castellammare di Stabia – NA 

PROGRAMMA

Venerdì 25 novembre

Teatro Karol

10,30 – Compagnia degli Sbuffi –  Pulcinella, Sua discesa all’ inferno e Vittoriosa risalta

18,30 – Giovanni Allocca– Pinocchio cuntato ‘e Criature (Reading di Lettura)

19,00 – Compagnia TIEFFEU (Perugia) Favole al telefonino

Sabato 26 novembre

Multisala Montil

10,00 – La Bottega di Mangiafuoco Laboratorio Estemporaneo Burattini

11,00 – I Pupi di Stac (Firenze) Stenterello e l’albero parlante

12,00 – Compagnia Mamulengo Presepada (Brasile) L’amore proibito di Benedito Mais Margarida

Teatro Supercinema

17,00 Inaugurazione e vernissage Mostra Anime in Luce del fotografo Gianni Biccari

18,30 Ettore Nigro Pinocchio cuntato ‘e Criature (Reading di Lettura)

19,00 – Compagnia Bertold Brfecht (Formia) Pinocchio a tre piazze

Domenica 27 novembre

Multi Sala Montil 

10,00 – La Bottega di Mangiafuoco Laboratorio Estemporaneo Burattini

11,00 – La Bottega Teatrale (Torino) La fame di Arlecchino

12,00 – Compagnia Le Puppatole (Salerno) Rotula e il Giardino Incantato

Teatro Supercinema

18,00 – Ernesto Lama Pinocchio cuntato ‘e Criature (Reading di Lettura)

18,30 Consegna dei Premi Maria Signorelli / Una Vita tra le teste di legno

19,30 – Compagnia Giocovita (Piacenza) Sonia e Alfredo

Dal 25 al 27 settembre 2022

Teatro Supercinema 

Castellammare di Stabia (Napoli)

Anime in Luce

Il Teatro di Figura nelle immagini di Gianni Biccari

Gianni Biccari, napoletano, specializzato in ripresa di eventi teatrali, ha documentato per oltre un decennio il mondo del Teatro di Figura (burattini, marionette, ombre, pupazzi…) in qualità di  fotografo ufficiale dei più importanti festival nazionali del genere tra i quali ricordiamo Burattini nel Verde di Castellammare di Stabia, Festival Internazionale delle Figure Animate di Perugia, La Luce Azzurra di Catania, Luglio Bambino di Campi Bisenzio, Nuove Mani di Amalfi, Giullarte di Atripalda, Festival Internazionale delle Valli del Natisone di Udine, La Scuola di Pulcinella di Napoli.

L’esposizione Anime in Luce rivolge la propria attenzione su due aspetti che analizzano il lavoro degli artisti: ripresi all’interno dei loro teatrini laddove il pubblico non può accedere ma solo immaginare e mentre animano a vista, a contatto diretto col pubblico senza il filtro delle cortine del teatro.

Il progetto ha richiesto sensibilità e discrezione da parte del fotografo che spesso si è ritrovato negli angusti spazi del teatrino a strettissimo contatto con gli artisti e con un tipo di recitazione e gestualità corporea non propriamente statica.

Tanti gli artisti di fama mondiale ripresi dall’obiettivo di Biccari: Otello Sarzi Madidini, Bruno Leone, Mimmo Cuticchio, Aldo de Martino, Accademia Sergheij Obratzsov di Mosca, I Piccoli di Podrecca, Salvatore Gatto, Horacio Peralta, Gaspare Nasuto, Mario Mirabassi, Daniele De Bernardi, Vittorio Zanella, Fratelli Ferraiolo solo per citarne alcuni.  “… È il dietro le quinte-ha detto il Prof. Alfonso Cipolla, direttore dell’Istituto per i Beni Marionettistici e il Teatro Popolare di Grugliasco (To)- a intrigare principalmente Gianni Biccari. È il desiderio pervaso di quell’ansia di scoperta davvero tutta infantile del “sapere come funziona” a far sì che il suo obiettivo si proietti oltre, ben oltre il lavoro seppur misterioso dentro la baracca, fino a tentare di cogliere quel legame intimo che lega indissolubilmente l’animatore all’oggetto animato: quel flusso quasi sciamanico che dal burattinaio trapassa al burattino evocatore rivelandosi teatro. Sono attimi irripetibili di sapienza lontana ma sempre rinnovata, quelli immortalati da Gianni Biccari, colti nel loro essere e nel loro potenziale divenire: un lampo nel lampo, un’epifania, verrebbe da dire, per dar altra luce a anime in luce…”

Anime in Luce è stata proposta in diverse città italiane già a partire dalla fine degli anni 90 ed ora è riproposta (per la prima volta a Napoli) in una nuova veste curata da Geny Esposito che ne ha ridisegnato il progetto espositivo.

dal 26 al 27 novembre Muti Sala Montil

La Bottega di Mangiafuoco

Laboratorio estemporaneo sulla costruzione di burattini e pupazzi

Immaginate quattro tavoli da lavoro forniti di tutto il necessario per costruire burattini e pupazzi in gommapiuma.

Aggiungeteci in fine quattro animatori pronti ad aiutare grandi e piccini nella costruzione dei più fantastici personaggi…metteteci i bambini ed il gioco è fatto!

dal 26 al 27 settembre 

Ali di Carta – Reader’s Corner

Pinocchio cuntato ‘e criature

E’ una particolare iniziativa della Biblioteca del Teatro di Figura dedicata al burattinaio Vittorio Ferraiolo (il catalogo è consultabile al sito www.dba.it/napoli ). 

Il progetto Ali di Carta – Reader’s Corner si rivolge ai bambini e alle bambine del Festival e propone ai giovanissimi lettori un prestito gratuito da settembre a ottobre: nel Chiostro, in un’apposita area attrezzata, sarà infatti possibile visionare il catalogo e sfogliare i libri ed ottenere un prestito sino al 31 ottobre 2020.

Domenica 27 novembre h. 18,30

Premio “Maria Signorelli, una vita tra le teste di legno”

Dedicato alla Grande Burattinaia romana, il Premio è stato istituito nel 1992 dalla Compagnia degli Sbuffi nell’ambito del Festival Internazionale del Teatro di Figura “Burattini nel verde”.

Il Premio, una scultura del Maestro Lello Esposito, viene assegnato negli anni ad esponenti di Famiglie d’Arte, burattinai, marionettisti, pupari, ed a quanti, con il loro lavoro, hanno promosso e promuovono nel mondo il teatro di figura nelle sue tante sfaccettature. 

Hanno ricevuto il Premio 

Vittorio Ferraiolo – Teatro Nazionale dei Burattini F.lli Ferraiolo, Ciro Perna –  Artista e poeta dei pupi napoletani, Sante Taccardi –  Famiglia Dell’Aquila di Canosa di Puglia, Michele Izzo –  Puparo, Saverio Di Giovanni – Marionettista, Riccardo Di Palma –   Presidente della Provincia di Napoli, Brunello Leone – Maestro guarattellaro, Roberto De Simone – Autore teatrale, musicista, scrittore, Liliana de Curtis – In Memoria di Antonio de Curtis Totò, Pasquale Ferraiolo, Teatro Nazionale dei Burattini F.lli Ferraiolo, Giulio Baffi, Docente Universitario e critico teatrale, Yanne Vibaek Pasqualino, Museo Internazionale della Marionetta di Palermo – Francesco Di Giovanni, Puparo, Marionettista, Vito Di Bernardi, Docente Universitario e ricercatore – Vittorio Ferraiolo, Decano dei Burattinai Campani, Geppino Cilento  – Docente Universitario e ricercatore.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.