I 9 segni di carenza di vitamina C

I 9 segni di carenza di vitamina C, che è probabilmente la più conosciuta delle vitamine. Antiossidante, defaticante, antiallergico… La vitamina C moltiplica le virtù. E una carenza non è priva di conseguenze per il nostro organismo. Ecco i segni principali.

Salute – Si trova in arance , ribes nero, peperoni rossi, limoni e kiwi… La vitamina C – o acido ascorbico – svolge un ruolo essenziale nel corretto funzionamento del nostro organismo. È essenziale nella sintesi del collagene, una proteina abbondante nel nostro organismo ed essenziale per la costruzione e il ripristino del tessuto osseo, della pelle e del tessuto connettivo (tendini, legamenti e vasi sanguigni).

Ha anche un ruolo antiossidante e combatte i radicali liberi in eccesso. Se questi ultimi sono utili al corretto funzionamento dell’organismo in piccole quantità, la loro eccessiva produzione – accentuata dall’inquinamento, dall’esposizione ai raggi ultravioletti, dallo stress e da una dieta squilibrata – danneggia le nostre cellule e ne accelera l’ invecchiamento .

La vitamina C stimola anche la produzione di leucociti, i globuli bianchi in prima linea contro infezioni e malattie, e migliora anche l’ assorbimento del ferro da parte della membrana intestinale.

QUALE ASSUNZIONE GIORNALIERA DI VITAMINA C?

Per un adulto sano (a partire dai 13 anni), l’ apporto nutrizionale consigliato è di 100 milligrammi di vitamina C al giorno , l’equivalente di un’arancia e di un kiwi. Aumentano a 120 milligrammi al giorno nelle persone sopra i 60 anni e fino a 170 milligrammi in caso di gravidanza o allattamento.

Tuttavia, è possibile aumentare la dose giornaliera di vitamina C fino a 2000 milligrammi senza alcun rischio . Attenzione, oltre questa dose, è possibile soffrire di mal di testa, insonnia, anemia e debolezza o dolori articolari.

QUANDO È NECESSARIO INTEGRARE?

Anche se si trova nella maggior parte delle piante, soprattutto fresche, le carenze di vitamina C si verificano frequentemente, soprattutto a causa della nostra dieta povera di frutta e verdura . Una carenza può infatti verificarsi in caso di stress intenso (emozioni violente, inquinamento, stanchezza, sport estremo), alcolismo o fumo (una sigaretta distrugge 25 mg di vitamina C) , ma anche quando si assume regolarmente l’aspirina. Infatti, impedisce l’assorbimento della vitamina C da parte dell’organismo.

Attenzione , troppa carenza di vitamina C può essere responsabile di una malattia molto antica, lo scorbuto. Anche se ora è sradicato perché ne conosciamo la causa, a volte ritorna nelle persone carenti. I suoi sintomi vanno dalla stanchezza all’allentamento dei denti, passando per la purulenza delle gengive, fino alla morte nel peggiore dei casi.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.