Il potere del sesso lento

Stanco del sesso sul posto, senza prendersi il tempo per godersi davvero il momento? Scopriamo il “sesso lento”, un approccio più sensibile al corpo per sentirti più connesso al desiderio del tuo partner e il tuo. Senza cercare prestazioni a tutti i costi, rallentare il ritmo permette una bella ascensione verso l’apice.

Salute – Troppo spesso, il rapporto sessuale viene intrapreso con l’idea di godere e godere. Un Graal da raggiungere che segna l’apice, la completa realizzazione, l’alchimia perfetta con il tuo partner. Tuttavia, il piacere intenso non fa rima solo con la petit mort. Concentrandoci sul raggiungimento dell’orgasmo, “ci manca la possibilità di sentire sottili sfumature durante l’unione sessuale”, afferma Diana Richardson, sessuologa e autrice del libro Slow sex, making love in full consciousness.

Coltivare la lentezza

Questo cosiddetto approccio sessuale lento ti dà il tempo di toccare il desiderio e farlo salire a poco a poco, essendo nel momento presente piuttosto che pensare a prestazioni o record. Contrariamente alla credenza popolare, la morbidezza e la lentezza sono ben lungi – molto lontane – dall’abbassare la temperatura sotto il piumone. Tutt’altro… “Nella coscienza, le coppie sviluppano più sensibilità, più sensualità e provano più soddisfazione. Dopo l’atto sessuale, si sentono nutriti dall’amore in profondità, si irradiano nel loro potere come coppia e come individui “, afferma Diana Richardson.

Come lo slow food, lo slow sex si basa sul potere del “rilassamento e della consapevolezza” come pilastro del piacere sereno. “Allo stesso modo in cui mangiando più lentamente, permettiamo al cibo di nutrire meglio il nostro corpo, praticando la lentezza nell’atto sessuale, permettiamo ai nostri rapporti sessuali di nutrire meglio il nostro corpo, cuore e anima.».

In pratica…

Stimola intensamente il tuo partner andando a scoprire le sue zone sensibili, toccando, camminando sul suo corpo. Non prendere di mira direttamente il sesso, la zona erogena facile, ma soffermati sulla cavità del gomito, sul lobo dell’orecchio, sull’arco, sulle caviglie … Reagisci anche in base ai segni che il suo corpo emette, che il tuo partner potrebbe sussurrarti all’orecchio. In breve, adatta i tuoi gesti al momento presente. Lasciandoti andare allo stesso modo quando il tuo partner si prende cura di te, scoprirai sicuramente sfaccettature del piacere finora insospettate. In effetti, qualunque sia l’età, forse non abbiamo ancora necessariamente rivelato tutto il nostro essere sessuale , troppo spesso messo da parte.

Nota: se il tuo rapporto sessuale è spesso molto breve, che l’eccitazione si trasforma troppo rapidamente in un impulso e che non ti si addice, forse è necessario mettere in discussione questo bisogno di immediatezza e velocità, con te stesso e all’interno della tua coppia.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.