Irpinian Art Gallery giunge alla sua terza edizione. Con questa iniziativa Viviana Miele, curatrice della mostra, manifesta il suo impegno per l’Irpinia associato al desiderio di fare rete tra artisti e operatori del settore culturale.
Quest’anno i riflettori sono puntati su SAMUEL DI MATTIA. Nato in Francia da genitori italiani, dopo la maturità Samuel frequenta la Scuola d’Arte di Condé
a Nancy dove si laurea in Design industriale. Continua la sua formazione con un Master in Arte e Design presso la scuola ESAD di Reims. La sua impronta artistica nasce da un mix di generi e influenze: da Basquiat alla Pop Art di Andy Warhol, dalla street art di Banksy all’universo dei
graffiti. Nel 2006 si stabilisce in Italia, in Irpinia. Lavora come interior design in tutta la regione Campania e nella capitale. Parallelamente continua a realizzare opere su tela,
conferendo alla sua arte un taglio prevalentemente socio-politico.

Intorno alla mostra ruotano una serie di interventi e performance: dibattiti sull’arte contemporanea, jam session musicali, realizzazione di graffiti e opere che vedono il coinvolgimento del pubblico.

Programma
14-21 agosto 2022 dalle ore 22.00

14/8 Intervento di apertura “L’arte contemporanea e la rigenerazione sociale”: Alessandra Aufiero
Live Painting: Samuel Di Mattia
15/8 Incontro con l’artista Samuel Di Mattia
16/8 Open Live Painting
Videoproiezione “Turnate”: Angelo Sateriale
17/8 performance a cura dell’associazione ArteoLogica di Frigento
Tela gigante dipinta a più mani con il pubblico: Antonietta Pavese
Scrivere sui muri – Paleostreet Art: Milena Saponara
Street dance: Emanuele Cipriano
18/8 Intervento a cura dell’associazione Ama Next Generation
“Restart Picentini. Music & Nature”: Marco Chiaradonna e Stefano Di Nolfi
Open Jam Session Jazz&Blues
Special Guest: Niccolò Capone (sax)
con la collaborazione del Forum dei Giovani di Lioni
19/8 Intervento “Dal progetto discografico al management musicale”: Canio Rosario Maffucci
Open Jam Session Pop-Rock
Special Guest: Sophia Saba (keyboard)
con la collaborazione dell’associazione La Prediletta di Lioni
20/8 Intervento: “Da Pollock alla street art” e realizzazione di Patchwork: Mario Iuliano
Live Painting: Davide Aufiero
21/8 Passeggiata tra le opere a cura dell’Accademia dei Dogliosi di Avellino: Fiorentino Vecchiarelli e Ilde Rampino
Open Jam Session Musica Contemporanea
Concorso a premi e attribuzione di un quadro di Samuel Di Mattia al vincitore

Dedicato a Nunziante Ruggiero

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.