Il mal di schiena colpisce molte persone. E in molti casi sono cronici. Il più delle volte è difficile farlo sparire, come almeno alleviarli? Ecco alcuni consigli pratici.

mal di schiena

Salute – La tua schiena ti fa male da tempo? Se il dolore colpisce la parte bassa della schiena, il collo o la parte centrale della schiena, ti rovina la vita. Se non è possibile identificare una causa precisa, sappi tuttavia che diversi accorgimenti possono attenuarne il dolore.

Naturalmente, quando il dolore è di recente insorgenza, assumere analgesici o antinfiammatori prescritti dal medico rimane opportuno. Ma questa soluzione non deve essere quella più adottata. Il dottor Charley Cohen, reumatologo e autore del libro “Pain from the back, tutte le soluzioni antidolorifiche” afferma di “non contare solo sull’ assunzione di farmaci antidolorifici” , e di affiancare la fitoterapia e l’uso di antinfiammtori naturali come ad esempio il curcuma.

“Sappi che uno stile di vita sedentario e la mancanza di attività fisica, lo stress eccessivo e la tristezza favoriscono la persistenza del dolore” , afferma. Ecco perché è necessario agire su questi elementi per ridurre il mal di schiena che ne deriva. Ma come procedere?

Sport, sport

La cosa più importante è praticare un’attività fisica regolare e adeguata. Perché la sedentarietà e il fatto di non muoversi favoriscono il dolore, spesso con posture scorrette prolungate e/o movimenti mal eseguiti. “Niente è peggio dell’inattività e della seduta prolungata “, insiste il dottor Cohen. L’ideale è fare “rafforzamento muscolare attraverso la pratica di ginnastica dolce, pilates e stretching” , consiglia. Anche il nuoto è uno sport da consigliare, “a patto di saper nuotare bene e di favorire la rana e il dorso”.

Si noti che è consigliabile indossare una cintura lombare o un collare cervicale durante alcune attività come la guida per alleviare l’area interessata. Inoltre è interessante anche la consulenza di un fisioterapista perché questo può praticare massaggi, applicare calore per alleviare il dolore, ma soprattutto fare educazione posturale. Anche la talassoterapia può portare benefici.

Gestire lo stress

È anche importante gestire lo stress, un fattore che contribuisce al mal di schiena, quindi anche consultare uno psicologo o uno psichiatra può essere di grande aiuto. La pratica del rilassamento, della sofrologia o anche del Tai Chi sono soluzioni da esplorare.

Infine, in caso di dolore resistente a qualsiasi intervento, ” i trattamenti locali, proprio nel sito del dolore, possono spesso essere di grande aiuto”, ritiene Charley Cohen. “ Le iniezioni locali superficiali personalizzate forniscono al paziente un sollievo rapido e duraturo, senza effetti collaterali. Devono essere differenziati dalle infiltrazioni profonde di cortisone e dalle microiniezioni cutanee multiple di mesoterapia” , conclude.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.