Occhiali Google per tradurre in tempo reale, un prototipo che consentirebbe di capire cosa sta dicendo una persona semplicemente leggendo i sottotitoli.

Hi-Tech – Un paio di occhiali che effettuano una traduzione in tempo reale. E’ un progetto targato Google. Per ora si tratta solo di un prototipo, presentato dal Ceo di Big G, Sundar Pichai, durante il vertice degli sviluppatori I/O di Google. Lo ha fatto con un video in cui si presentano gli avveniristici occhiali che consentirebbero, indossandoli, di capire cosa sta dicendo un’altra persona semplicemente leggendo i sottotitoli che vengono presentati attraverso le lenti mentre questa parla.

Il settore dell’ottica, dunque, sta facendo breccia nel cuore dell’Hi-Tec. E’ partita, infatti, qualche mese fa l’avventurosa collaborazione tra Facebook e Rayban per il lancio in commercio dei Ray-Ban Stories, occhiali smart che consentono di scattare foto, registrare video e permettere di far partire una telefonata e ascoltare musica, tutto comandato dall’assistente vocale.

Oggi Google annuncia il suo prodotto nel mercato dell’ottica: nel 2020 ha acquisito North, un’azienda sostenuta da Amazon che produceva occhiali intelligenti, e mercoledì scorso ha annunciato di voler investire su degli smartglasses in grado di tradurre in tempo reale tutte le lingue del mondo, mostrando il testo sulle lenti-display ed appoggiandosi alla tecnologia di traduzione e trascrizione sviluppata negli anni dal colosso.

Come funzionerebbero gli smart glasses di Google?

Secondo le indiscrezioni, gli occhiali di Google per tradurre le lingue, dovrebbero utilizzare la realtà aumentata per interpretare il labiale delle persone e capire cosa stanno dicendo, per poi tradurre e realizzare dei sottotitoli che vengono presentati attraverso le lenti mentre questa parla. Non e’ ancora chiaro tuttavia se il prodotto arriverà mai sul mercato, né c’è un nome del progetto.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.