News – Pillole di scienza. I vaccini anti-COVID possono avere azione genotossica e cancerogena? Le parole del dottor Frajese hanno provocato tanta paura e confusione. È vero che non sono stati svolti studi in materia? Cerchiamo di portare un po’ di ordine e chiarezza.Nel Risk Management Plan per il vaccino Pfizer redatto dall’EMA si legge che i componenti del vaccino non sono attesi avere potere cancerogeno o genotossico. Questo è in accordo con le linee stesse guida di sviluppo dei vaccini redatte dall’OMS nel 2005.Queste linee guida si basano su tutte le evidenze disponibili ed escludono la genotossicità e la cancerogenità di certi prodotti per la stessa ragione per cui non si testa la genotossicità dell’acqua. Le linee guida parlano chiaro.È vero che nella maggior parte dei casi i test per stabilire genotossicità e cancerogenità di tali vaccini non sono stati effettuati, ma solo perché non richiesti dalla prassi e dalle procedure standard adottate dall’EMA. Perché sono stati utilizzati dispositivi sicuri e conosciuti. Nei vaccini anti-COVID sono state utilizzate sostanze che si conoscono bene e non si ha conserva in tal senso. Le autorità dei medicinali hanno studiato e analizzato tutti i dati e le informazioni dei vaccini anti-COVID approvati. Ma c’è di più.Che i vaccini non siano stati testati dal punto di vista della loro potenziale mutagenicità (e quindi anche cancerogenicità) non è del tutto vero. Il vaccino Moderna è stato testato in ben 4 diversi studi per potenziale mutageno attraverso tre diverse procedure standard.Non è risultato in grado di indurre mutagenesi e quindi trasformazione cellulare. Questi test hanno confermato ciò che le linee guida dei test, ovvero la non obbligatorietà dei test di mutagenesi e carcinogenesi per gli attuali vaccini a Rna.Perché nei vaccini a mRNA non c’è nessuna sostanza o ingrediente che possa destare in quel senso. La sicurezza è confermata in ogni vaccino. Le autorità dei medicinali hanno studiato i dati.I vaccini sono stati considerati sicuri e le più grandi organizzazioni e associazioni di esperti in materia come il Momorial Sloan Cancer Center o il Cancer Research Institute hanno escluso senza mezzi termini la possibilità che i vaccini causino il cancro.Sono state seguite le linee guida dell’OMS. La sicurezza dei vaccini è confermata e non c’è alcun rischio di tumori. Non abbiate paura e diffidate da certi soggetti che, cercando visibilità, parlano leggendo foglietti in diretta TV in certi programmi televisivi.

Memorial Sloan Cancer Center.Linee guida OMS.

Normalmente non sono necessari studi di genotossicità per la formulazione finale del vaccino. Non sono richiesti studi di cancerogenicità per gli antigeni del vaccino.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.