News – La protezione contro il Covid-19 per coloro che hanno ricevuto la seconda dose del vaccino Pfizer è più alta nelle donne che negli uomini:è quanto emerge da uno studio pubblicato sul New England Journal of Medecine.L’immunità, precisa lo studio condotto in Israele su oltre 4.800 operatori sanitari, tende comunque a ridursi entro qualche mese in entrambi i sessi. Inoltre, risulta più protetta la fascia di età compresa fra 18 e 45 anni rispetto a quella over 65.Da uno studio precedente, realizzato in Francia su 308 operatori sanitari e pubblicato lo scorso novembre, era già emerso che gli anticorpi si riducevano più velocemente nei maschi che nelle femmine.”Sono risultati particolarmente vulnerabili gli anziani e gli immunocompressi”, si legge inoltre nello studio israeliano.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.