News – Campania in fondo alla classifica: La città dove si vive meglio è Parma, seguita da Trento e Bolzano. È il risultato del 23esimo rapporto sulla qualità della vita di ItaliaOggi, realizzato con l’Università La Sapienza e in collaborazione con Cattolica Assicurazioni. Parma recupera ben 39 posizioni rispetto al 2020.

Poche sorprese in vetta, anche se nella top ten ci sono anche le grandi città come Bologna, Milano, Firenze. Rispetto al 2020 sono cresciute tutte per i parametri di IrpiniaOggi, segno che la ripresa sia cominciata dalle aree metropolitane del Nord.

Per la Campania, la prima è Avellino ma in posizione numero 76 nella classifica nazionale. Il capoluogo irpino perde anche 6 posizioni rispetto all’anno scorso. Al 77esimo posto troviamo Salerno, due posizioni più in giù Benevento. Al 94esimo posto Caserta e al penultimo Napoli. L’ultimo capoluogo è Crotone.

Gli indicatori di benessere su cui si basa la ricerca sono nove: affari e lavoro, ambiente, disagio sociale e personale, istruzione-formazione e capitale umano, popolazione, reddito e ricchezza, sicurezza, sistema salute e tempo libero.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.