Cappellini stravaganti, tailleur dai colori vivaci e sempre lo stesso modello di borsetta: Elisabetta la ricorderemo così, iconica al di là di ogni tendenza modaiola. 


Elizabeth II Quenn of the United Kingdom ci ha lasciati l’8 settembre ed un ricordo doveroso al suo stile vivace ed austero al tempo stesso, era d’obbligo. 

Outfit colorati, anche se rigorosamente monocolore, cappellini della stessa tonalità dell’abito, borsa a mano, décolleté nere o mocassini e l’immancabile spilla. 

Giallo, arancio, rosso, turchese, verde rendevano la regina visibile al pubblico e facilmente individuabile dalle sue guardie del corpo. 

I suoi cappellini ornati di fiocchi e piume,  le davano in aria simpatica, amabile per niente severa. 

Ma quando era sola, lontana dagli impegni di Corte, immersa nel verde della sua amata campagna con la compagnia dei suoi adorati cavalli indossava abiti comodi,  con l’immancabile foulard di Hermes. 

Sobria, mai eccessiva se non nell’uso dei colori, elegante al di là delle mode e del lusso la ricorderemo così. 

Buon riposo Quenn Elizabeth. 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.