News – La Procura di Roma ha chiuso le indagini sulla morte di Libero De Rienzo originario di Paternopoli, trovato senza vita nella sua abitazione in zona Madonna del Riposo a Roma lo scorso 15 luglio. Il pm Francesco Minisci, titolare del fascicolo, nell’avviso di conclusione delle indagini, atto che prelude di solito alla richiesta di rinvio a giudizio notificato al gambiano Mustafa Minte Lamin, di 32 anni, gli contesta le accuse di detenzione, cessione di stupefacenti e morte come conseguenza di altro reato. L’uomo, attualmente in carcere, è accusato di aver ceduto droga oltre all’attore anche ad altre 5 persone. Il reato di morte come conseguenza di altro reato viene con contestato alla luce del nesso emerso tra la cessione dell’eroina e il decesso dell’attore.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.