Quale miglior modo per raccontare la musica se non intervistando i suoi principali attori in 5 domande.

Questa “rubrica nella rubrica” si sposta nel Sannio per conoscere Salvatore Vecchiariello in arte Mr. Jack.

Mr. Jack chi sei, parlaci di te?

Beh, cosa dire, sono un’amante della musica, cantante, polistrumentista Rock che ha avuto la fortuna di lavorare con la propria passione.

Come è iniziata la tua passione per la musica/canto?

Credo di aver sempre pensato di diventare quello che sono oggi.

A 6 anni ho iniziato a cantare e man mano crescendo ad approcciarmi alla chitarra e a tutti gli strumenti musicali tipici delle band Rock.

Qual è stato il tuo percorso artistico e quali avvenimenti importanti ci vuoi raccontare?

Ho avuto l’onore di condividere il palco con tanti grandi della musica Rock e se dovessi scegliere delle esperienze in particolare, mi piacerebbe ricordare il promo album pubblicato nel 2005 con gli Iron Heart, e il disco d’oro vinto in Francia con il mio album Long Road.

Progetti futuri?

Sicuramente continuare a lavorare sul mio prossimo album da solista “Destiny and Hope” e al nuovo album degli Ice Suckers.

Portare avanti il discorso live music con il progettto internazionale “Enzo and the glory ensamble”, gli “Apollo Notes” insieme al caro amico Asso Jasco e gli EIce Suckers, band dal tipico stile Glam anni 80.

Quanto è importate dare spazio e voce ai nuovi progetti musicali?

E’ fondamentale dare voce e spazio ai nuovi progetti musicali.

Oggi si cerca anche troppo il progetto musicale “pronto all’uso”, da immettere sul mercato non valutando le reali potenzialità e le capacità di un gruppo o di un artista.

Il mio consiglio è sempre lo stesso da anni.

Se avete un sogno coltivatelo con tutto l’amore e la passione che avete.

Sicuramente ci saranno ostacoli da superare lungo il cammino, ma alla fine del percorso ne uscirete migliorati e sicuramente soddisfatti del vostro risultato.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.