Storia delle Donne e Studi di Genere

Giovedì 28 aprile 2022, ore 10:30-12:30, Campus di Fisciano (SA), Aula EX CENTRO STAMPA; Edificio D, piano terra,

e da remoto: Link: https://bit.ly/3CTtBDq

AMORE E RUOLI DI GENERE (1922-2022)

Seminario

Con la scrittrice Giovanna Mozzillo, in occasione della ristampa, presso l’Editore Marlin, del suo romanzo “LA SIGNORINA E L’AMORE”, giovedì 28 aprile 2022 gli studenti e le studentesse del Corso di Storia delle donne e studi di genere discuteranno di “Amore e ruoli di genere (1922-2022)”.

Grazie alla lettura di brani del romanzo “La signorina e l’amore”, ambientato a Napoli durante il ventennio fascista, emergeranno ricordi, memorie, immagini di un passato in cui si intrecciano vicende familiari e avvenimenti storici con il ritratto di una particolare borghesia, quella napoletana. Una borghesia che, come in altre parti del nostro Paese, aderiva al clima dell’epoca, partecipava alle parate di regime e si esaltava per i conflitti d’Etiopia e di Spagna ma avrebbe, poi, avuto un brusco risveglio con i bombardamenti e il trauma della quotidianità sconvolta dalla guerra.

*

In questi scenari è ambientato l’amore della protagonista del romanzo, la ‘Signorina’ Rosella che, sfidando i codici di comportamento allora imperanti e, grazie all’esperienza vissuta in quegli anni, si trasformerà, da fanciulla ingenua e insicura, in una donna pienamente cosciente della sua identità. La storia di Rosella servirà da spunto per riflettere sul concetto di ‘amore’, sull’adesione ai ‘ruoli di genere’ e alle convenzioni sociali osservando le trasformazioni nel corso del Secolo breve. Farà da sfondo, come nel romanzo, una Napoli bella di una perfetta, incantata bellezza. Una bellezza che possiamo ormai solo rimpiangere

*

Nell’incontro con Giovanna Mozzillo, ci sarà uno scambio di opinioni e di differenti letture del romanzo, a cui parteciperà, oltre agli studenti e alle studentesse, anche lo storico Guido Panìco. Interverrà la direttrice OGEPO Ornella Malandrino.

LA SIGNORINA E L’AMORE è stato pubblicato per la prima volta nel 2001, finalista al Premio Morante 2002, ha avuto una seconda ed. nel 2002, è stato ripubblicato nel 2021 da Marlin editore.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.