Diverse novità in arrivo per gli amanti dei cinguettii: gli sviluppatori di Twitter sarebbero al lavoro per introdurre diverse nuove funzionalità. Mentre la vicenda dell’acquisizione da parte di Elon Musk si arricchisce di nuove puntate, il social cerca di rilanciarsi testando e sviluppando nuove funzionalità, alcune anche “ispirate” da altri social come TikTok e Instagram.

Post con doppio autore su Twitter

Inutile girarci intorno, l’idea sembra tanto quella di voler replicare quanto fatto dagli sviluppatori di Meta su Instagram, ossia pubblicare lo stesso post Instagram con due profili diversi. La funzione su Twitter si chiamerà “co-tweet”, e dovrebbe permette a due account di scrivere un post unico, che comparirà sulle bacheche di entrambi gli autori.

La funzione al momento è in fase di test solo per alcuni account selezionati negli Stati Uniti, Canada e Corea. “Stiamo continuando a esplorare nuovi modi in cui le persone possono collaborare su Twitter – ha spiegato il portavoce del social network, Joseph J. Nuñez. Testeremo i co-tweet per un periodo di tempo limitato per scoprire come le persone e i marchi possono utilizzare questa funzione per crescere e raggiungere un nuovo pubblico e rafforzare le loro collaborazioni”.

Praticamente, dopo aver scritto un post, il primo utente potrà scegliere un account da far comparire come altro autore. Quest’ultimo dovrà confermare il co-tweet, anche se le risposte al post arriveranno come notifica solo a chi ha scritto il post principale. Il co-tweet sarà riconoscibile quando ci si imbatterà in un tweet con le immagini del profilo e i nomi utente di due autori nell’intestazione.

Su Twitter un sistema di ricompense per i content creator?

Secondo alcune indiscrezioni gli sviluppatori di Twitter sarebbero al lavoro per introdurre un sistema di ricompense. L’ipotesi è che gli utenti potranno scegliere se premiare un tweet con più di un like, versando quindi un contributo in denaro al content creator. Con ogni probabilità la possibilità di ricevere donazioni sarà un’esclusiva con l’account premium ad abbonamento, ovvero Twitter Blue, introdotto lo scorso giugno.

Si pensa, dunque, di offrire la possibilità di monetizzare ai creatori più virtuosi su Twitter, allargandone anche la possibilità di creazione. Infatti altre indiscrezioni dicono che sarà possibile includere nei propri tweet sia immagini sia video. Attualmente, infatti, Twitter consente di postare un massimo di 4 immagini o un video, ma non di combinare le diverse tipologie di contenuto all’interno dello stesso cinguettio.

Articoli più lunghi su Twitter?

Anche in questo caso il condizionale è d’obbligo: sembrerebbe che la società starebbe testando un nuovo formato di contenuto lungo, paragonabile a un articolo di giornale o rivista. A quanto pare il nome ufficiale sarà Twitter Notes: con essa gli utenti potranno applicare formattazioni al testo, inserire immagini, link, tweet e probabilmente altri contenuti multimediali.

I post potranno essere condivisi con i propri follower, ed è possibile ipotizzare un certo grado di interazione con l’iniziativa dedicata alle newsletter di cui si è parlato a inizio anno scorso.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.